Progetto

Tropismi è un progetto di web editing e di scrittura, tra il giornalismo,  la letteratura e la critica − nato dall’idea e dalla collaborazione di giovani provenienti da tutta Italia ma che si sono incontrati nel suo cuore, Bologna , e che, al contempo, non smettono di viaggiare, anche oltre i confini nazionali.

Così ha preso forma il desiderio di creare una piattaforma digitale di informazione e approfondimento e sperimentazione culturale per raccogliere e rimettere in circolo le energie, gli stimoli e gli interessi che ciascuno scopre esplorando le proprie competenze e le proprie esperienze quotidiane.

La creazione di un sito ha valorizzato l’esigenza di aprire finestre sulla nostra percezione del cambiamento, sul nostro entusiasmo e la nostra partecipazione − affinché trasformazioni e novità culturali attecchiscano. Crediamo in una comunicazione e una contemporaneità che non prescindono dalla riscoperta di opere o elaborazioni del passato. Tra società e multiculturalismo, tra tecnologia e analisi delle proposte intellettuali più essenziali, prendono vita le categorie e le rubriche che curiamo sempre con maggiore consapevolezza della realtà che ci circonda, creando una agorà multimediale dove sia possibile tessere legami che diano conto dell’intreccio tra i diversi rami del sapere, del vivere e del guardare il mondo.

“Per le cose belle serve tempo” e noi, che abbiamo scelto una pianta millenaria come simbolo e la lenta crescita in direzione della luce come nome, pensiamo di saperlo abbastanza bene. 

Tutto è mosso dall’amore per la scrittura, la nostra infinita passione.

Redazione Tropismi

 

11392928_817523835004132_3747393532998029975_n

 

Qualche tappa della nostra storia: Tropismi nasce nel novembre 2012; l’8 marzo 2014 la parte femminile della redazione crea Mimose, un omaggio alle donne della cultura poco conosciute in Italia; nell’aprile 2014 comincia la vita di #mesedautore; nel 2015 aderiamo alla campagna #readwomen e nascono la sezione Caramelle, dedicata alla letteratura d’infanzia, e Lunario, una categoria dedicata a Gianni Celati e agli autori che collegano letteratura e oralità; nel giugno 2015 arriva il nostro sito 2.0; il 6 maggio 2016 Tropismi è ospite di NUBI − Lettere dalla periferia (Castenaso, BO) per una speech dal titolo “Il mestiere di scrivere” con Alessandro Berselli (scrittore e docente di tecniche della narrazione) e Pietro Piro (cultore della materia in Sociologia presso l’Università di Roma Tre e dottore di ricerca in Comunicazione Politica).